Partizione hard disk – Cos’è e a cosa serve?

Quando parliamo di una partizione hard disk spesso pensiamo ad una cosa super complicata che serve a dividere il nostro disco in tante parti senza capire realmente perché.

Partizione hard disk

Facciamo un po’ di chiarezza.

Cos’è una partizione?

La maggior parte degli hard disk escono dalla fabbrica già impostati con una partizione hard disk singola ma in linea generale tutti i dispositivi di storage sono un “recipiente” di spazio libero non alloccato. Per creare un file system e permettere di salvare dati al prorio interno, ogni hard disk necessita di una partizione.

La partizione hard disk è necessaria perchè per poter scrivere files in esso è necessario prima creare almeno un “contenitore” con un file system. Questo contenitore è la partizione che potrà essere unica o suddivisa in tante piccole parti per contenere i file che memorizziamo.

Abbiamo comunque capito che ogni disco necessita di almeno una partizione.

Dopo aver creato la partizione, questa andrà formattata con un file system che potrà essere NTFS file system per I dischi Windows, FAT 32 per i dischi removibili come chiavette USB o schedine SD, HFS+ per i computer Mac oppure ext4 per i sitemi Linux. I file del disco sono poi scritti su ognuno di questi file system della partizione.

Perchè si può fare partizioni multiple e quando ha senso farle

Se ad esempio vogliamo partizionare una chiavetta USB sarà logico fare una singola partizione in modo da gestire il dispositivo come singola unità. Se facessimo una partizione in più dischi ogni volta che colleghiamo la chiavetta alla presa USB vedremmo più dischi collegati al computer e questo avrebbe poco senso.

Ci sono dei casi però dove fare una partizione hard disk in più dischi risulta molto utile. La maggior parte dei computer Windows ad esempio, nascono con hard disk che hanno una partizione separata per ospitare i file per ripristinare il computer alle impostazioni originali. In caso di necessità i file di questa partizione vengono copiati in quella principale in modo da riportare il sistema operativo del pc alle impostazioni di fabbrica.

Spesso questa partizione viene spesso nascosta in modo da salvaguardare il contenuto e proteggerlo da attacchi di eventuali virus.

Un altro motivo per fare una partizione hard disk in più drive è quella di voler tenere separati i dati personali dal resto dei programmi installati e dal sistema operativo. Questa opzione però con lo sviluppo sempre maggiore degli hard disk esterni sta perdendo gradualmente d’utilità potendo fare backup dei propri dati ormai ad un prezzo veramente accessibile.

Come partizionare

Esistono numerosi tool grafici che permettono di partizionare i dischi in modo abbastanza intuitivo. Quando installiamo un sistema operativo Windows o Linux, l’installer stesso vi darà la possibilità di creare, eliminare, formattare e gestire lo spazio della partizione attraverso una schermata grafica.

Il Disk Management tool di Windows o GParted su Linux permettono di gestire una partizione hard disk anche per drive e periferiche esterne quali ad esempio chiavette USB, schedine SD, o altri dischi esterni.

Ricordate che non è possibile eliminare o modificare una partizione su un disco quando sta girando sullo stesso il sistema operativo che state usando. In questo caso è necessario fare il boot da un cd o un disco di installazione attraverso il quale fare tutte le modifiche necessarie.

Come appare un disco partizionato e perché non porta benefici in termini di prestazioni

Avere una o più partizioni all’interno dello stesso disco non significa migliorare le prestazioni dello stesso.

Se ad esempio ho una partizione hard disk da 500 GB o due partizioni da 250 GB sullo stesso disco l’unica cosa che realmente cambia è quello che viene visualizzato nell’Explorer del computer.

Nel primo caso vedrò un disco C:\ con 500 GB di spazio disponibile mentre con due partizioni vedrò un disco C:\ e uno D:\ con entrambi 250 GB di spazio disponibile ma tutti fanno riferimento ad un unico hard disk.

Non ho però un reale beneficio in prestazioni o velocità in quanto ho sempre e comunque un’unica unità fisica e non due hard disk separati che lavorano in modo indipendente.

      Search

      Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

      Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

      Chiudi